Se vuoi lavorare nel Mondo Scuola da subito

Invia la tua MAD nelle scuole Italiane con il nostro servizio

Il parede dei Sindacati sull’esclusione MAD agli iscritti in GAE/GPS/GI. Le MAD sono legitime.

La Circolare supplenze AOODG Registro Ufficiale U.0026841 del 05-09-2020 ha previsto dei vincoli in merito all’invio delle domande MAD, in particolare la circolare recita:

“Le domande di messa a disposizione devono essere presentate esclusivamente dai docenti che non risultino iscritti in alcuna graduatoria provinciale e di istituto e possono essere presentate per una provincia da dichiarare espressamente nell’istanza”.

Bisogna però ricordare che l’invio delle messa a disposizione è ormai giuridicamente una consuetudine, fonte di diritto, in quanto comportamento costante ed uniforme, tenuto dai consociati con la convinzione che tale comportamento sia doveroso o da considerarsi moralmente obbligatorio.

Un divieto a tale consuetudine, per poter essere considerato legittimo, dovrebbe derivare da una norma di legge, come sottolineato da Marco Nobilio, flc-cgil.

In assenza di legge, dunque, una nota ministeriale da sola non rappresenta un vincolo né per gli aspiranti docenti né per il personale ATA, né tantomeno per i dirigenti in quanto soggetti estranei all’amministrazione.

Va sottolineato inoltre come i dirigenti, nell’escludere i candidati già iscritti in graduatoria, mancherebbero il comando vincolante di assunzione dei supplenti che spontaneamente si propongono come sostituti in caso di esaurimento di graduatorie di istituto della scuola.

Per tanto è possibile inviare le proprie domande di messa a disposizione a tutte le scuole di proprio interesse in qualsiasi provincia d’Italia, senza nessun tipo di limitazione geografica e di status.

Quindi non sono previste sanzioni di alcun tipo per chi contravviene i divieti proposti dalla Circolare supplenze.

Va ricordato in fine che sono ancora libere 28.000 cattedre e i Dirigenti scolastici non possono eludere l’offerta formativa. Inoltre, preferiscono i docenti che hanno tutti i requisiti per insegnare e che hanno potuto iscriversi nelle graduatorie Miur.

Che tu sia iscritto o meno in graduatoria, o che abbia già inviato MAD in una provincia di interesse, ti invitiamo a invia la tua candidatura in tutte le scuole in cui hai titolo per insegnare o ricoprire ruoli su posti ATA, utilizzando il nostro servizio, ti basta seguire il seguente link: https://www.inviomad.it/domanda/

Leggi altri Articoli